Dimensioni testo

Racconti di immersione

Racconti di immersione

Racconti di immersioni subacquee, descrizioni, mappe sub dei punti di immersione.

Il Banco di Santa Croce

Gorgonie rosseIl cielo anche oggi non ci lascia scorgere nessuno spiraglio azzurro, ed è un peccato, perché l'imbarcazione di Sergio (il titolare del TGI Diving Sorrento, che ci sta personalmente accompagnando in tutte le nostre immersioni) si sta dirigendo nei pressi di Vico Equense, non troppo lontano dalla foce del fiume Sarno, dove ci attende una delle immersioni più belle che io abbia mai fatto, il Banco di Santa Croce, nell'Area Marina Protetta di Punta Campanella.
E' il primo giugno ma la temperatura esterna non è molto alta, e soffia un fastidioso scirocco.

Leggi tutto: Il Banco di Santa Croce

Il castello delle stelle

Il castello delle stelle - Francesco TuranoIl castello delle stelle - Francesco TuranoNon ho dovuto fare un grande sforzo per definire "castello delle stelle" l'insieme di quelle grandi rocce che formano una vera e propria fortezza, isolata su un fondale di ghiaia chiara, dove le stelle, ovviamente marine, hanno deciso di vivere aderendo alle pareti delle diverse "torri" di pietra.
Ci troviamo al centro di una baia dove si trova l'unica spiaggia presente lungo il tratto di costa compreso tra Torre Cavallo e Punta Pacì; un lembo di litorale calabro dello stretto dove le pendici del cosiddetto Monte Scrisi, montagna che ospita il caro vecchio "Pilone" (traliccio un tempo utile per il passaggio di cavi elettrici tra Calabria e Sicilia), si tuffano negli abissi con fare franoso e accidentato. Proprio al centro di questa splendida baia, a due passi da riva, ecco il castello sommerso, fatto di scogli che salgono verso la superficie emergendo da essa per un metro circa, e che sott'acqua presentano antri, cunicoli, passaggi e piccole grotte dove numerosi animali del mare hanno scelto di vivere.

Leggi tutto: Il castello delle stelle

Lo sperone di San Sebastiano

Lo sperone di San Sebastiano - Foto di Francesco TuranoLo sperone di San Sebastiano - Foto di Francesco TuranoIl litorale roccioso, costituito da pareti a picco sul mare, che caratterizza la costa subito a nord di Bagnara Calabra, sul versante tirrenico della provincia di Reggio Calabria, è certamente uno dei tratti di costa più interessanti e suggestivi dell'intera Calabria. I fondali marini subito profondi, che danno al mare quel colore blu intenso quasi violaceo, sono morfologicamente esaltanti e sempre diversi: ogni volta che ci si sposta di poco si scopre sempre qualcosa di nuovo. Giorni fa, ad esempio, son tornato a visitare un luogo che non vedevo da tempo, che avevo quasi rimosso dalla memoria; ho così riscoperto un suggestivo ambiente, forse addirittura migliorato e cambiato rispetto al ricordo che conservavo e a ciò che immaginavo di ritrovare. Il primo tratto di costa, compreso tra la baia successiva a Capo Rocchi (con il porto turistico e peschereccio) e la bellissima baia di Cala Janculla, è denominato, nel suo lato meridionale, inizialmente Gramà e poi San Sebastiano.

Leggi tutto: Lo sperone di San Sebastiano

Laminarie nello Stretto: foreste di alghe giganti

Laminarie nello Stretto: foreste di alghe gigantiI ricordi dell'infanzia sono quelli che più spesso mi portano a iniziare i miei racconti sulla vita nel mare e le mie personali esperienze. Anche in questo caso non posso dimenticare un colore importante del mio mare d'infanzia: il verde. Quel verde bottiglia di un'alga importante che in estate spiaggiava e che osservavo e raccoglievo sul bagnasciuga: la lattuga di mare. Ho iniziato giocando con sabbia, secchielli e…lattuga di mare. La lattuga ricopriva e ricopre ancora oggi i litorali dello stretto nei primi metri di profondità e le onde, staccando le foglie dal fondo, depositano ancora lunghi "nastri verdi" a decoro delle spiagge ciottolose o sabbiose.
Ma la lattuga era solo l'inizio di una lunga esperienza nell'approccio col bello delle alghe dello stretto. Mi sarei innamorato, di lì a poco, delle laminarie giganti, senza diventare necessariamente un esperto di alghe a grandi livelli, affascinato per lo più dall'aspetto estetico.

Leggi tutto: Laminarie nello Stretto: foreste di alghe giganti

Platform, Mabul Island, Malesia

La piattaforma/resort di MabulUn bellissimo Frog fishSara ci racconta di un tuffo in un posto stranissimo: a Mabul, nel fango delle "muck dives", nei pressi di una costruzione che è un pugno negli occhi nel paesaggio dei mari della Malesia... "L'immersione è esattamente sotto l'orrenda piattaforma petrolifera ora ridipinta in colori vivaci e trasformata in Resort da Seaventure… non riesco a capire:
1) come si sia potuto accettare la costruzione di una struttura tanto ripugnante in questo punto (ma forse, se era un pozzo petrolifero, mi viene il sospetto che della natura importasse ben poco a chi la ha lasciata installare…);
2) come si possa anche solo pensare di trascorrere le proprie vacanze in un luogo del genere…certo, piuttosto alternativo.

Leggi tutto: Platform, Mabul Island, Malesia

NEWSLETTER - iscriviti!

Il libro... DQ

Le avventure subacquee (e non) di Lore, Maurizio, Marco e tanti altri a bordo di una barca per immersioni nel mar rosso sudanese...

 

Sublandia new logo!