Dimensioni testo

Ricci di mare

Uova del riccio Paracentrotus Lividus

Le uova del riccio Paracentrotus Lividus sono considerate una squisitezza in Italia. Ma mentre le uova di riccio sono innocue, non lo sono le spine.

 {mos_sb_discuss:15}


 

Spine di riccio

Le spine di riccio possiedono una base peduncolata, che si adatta in una sede rotondeggiante in un tubercolo della corazza esterna del riccio. Il tubercolo è circondato da fibre muscolari, che consentono il movimento della spina.
Ogni spina è innervata singolarmente.

Quando una spina viene stimolata, quelle vicine si muovono di concerto.
Le spine contengono un veleno che può, a sua volta, contenere tossine neurotossiche e / o cardiotossiche.

La spina è ricoperta da un sottile strato di tessuto, la sua composizione è, per il 94%, minerale (carbonato di calcio e di magnesio e silicio) e per il 6% organica.

Le manifestazioni cliniche della puntura iniziano con un lieve fastidio o dolore, ma, entro 10 – 15 minuti il dolore generalmente cresce e può durare diverse ore.

Piccoli e fragili frammenti di spina possono rimanere nella ferita.

La pelle risponde con arrossamento e gonfiore locale.


In genere la guarigione avviene spontaneamente in qualche settimana, le spine residue possono venire riassorbite oppure espulse.
 


Occasionalmente si possono avere reazioni cutanee ritardate, con formazione di papule o noduli, di colore normale o leggermente violaceo e duri al tatto, che possono comparire anche dopo mesi.

Una complicazione particolare, se la puntura avviene in vicinanza di una piccola articolazione della mano o del piede, è l’infiammazione dell’articolazione e dei suoi tendini, chiamata tenosinovite.
Questa è causata da alcuni componenti organici della guaina della spina che penetrano nello spazio articolare o nel tendine e può insorgere subito o dopo diverse settimane.
Se questa complicazione non viene curata adeguatamente, può portare a danni articolari permanenti.
Se l’articolazione si gonfia, diventa rossa e dolorante, si deve sospettare una tenosinovite.

I frammenti di spina non sono, normalmente, visibili ai raggi X.

Reazioni generalizzate, con nausea, disturbi respiratori, debolezza muscolare e problemi neurologici, sincope, sono rare, anche se possibili.

La reazione del tessuto cutaneo punto da una spina di riccio consiste nello sviluppo di un granuloma nella zona lesa
.

Il granuloma è una reazione infiammatoria del tessuto che serve ad attaccare e dissolvere il corpo estraneo ( la spina) attraverso l’azione di vari tipi di cellule.

Il risultato finale è una densa raccolta di cellule dell’infiammazione, evidente sia clinicamente che al microscopio.

Lo stimolo alla produzione del granuloma è molto probabilmente dato dai residui di tessuto organico della spina e da detriti, batteri o alghe che sono penetrati con la spina, durante la puntura.

 


Reazioni alla puntura di riccio


    * Trauma acuto con dolore, gonfiore e risoluzione spontanea rapida
    * Trauma acuto con reazione secondaria
    * Formazione ritardata di granuloma
    * Intossicazione / avvelenamento con sintomi generalizzati
    * Malattia generalizzata come complicazione di una tenosinovite
    * Danni permanenti delle piccole articolazioni.

 

TRATTAMENTO


Il trattamento varia con la gravità della lesione.


Se la spina può essere rimossa, occorre farlo delicatamente, perché le spine sono fragili e si rompono facilmente.
Il dolore va trattato con analgesici e l’eventuale infezione con antibiotici.

I trattamenti tradizionali variano dal cospargere la zona lesa con urina, ammoniaca o fango caldo all’applicazione di sostanze emollienti, ma non sono basati su alcun presupposto scientificamente valido.

La cosa migliore è evitare le punture accidentali, indossando calzature protettive se si cammina in acqua bassa.


Se la puntura ha interessato una articolazione, far valutare la situazione da un medico al più presto, per evitare danni articolari permanenti. I granulomi rispondono bene al trattamento cortisonico locale se sono limitati al livello cutaneo, meno se sono a livello articolare.

In caso di reazioni generali, il trattamento deve essere valutato caso per caso.

Ricci di mare - ARTICOLO DAN EUROPE, ANNO 1999 

dan europe

 

 

 

per gentile concessione DAN Europe  
 

 

Statistiche web

NEWSLETTER - iscriviti!

Il libro... DQ

Le avventure subacquee (e non) di Lore, Maurizio, Marco e tanti altri a bordo di una barca per immersioni nel mar rosso sudanese...

 

Sublandia new logo!