Dimensioni testo

Chi scrive su Sublandia? Autori

Stefano Colombari

Stefano Colombari, SteveStefano Colombari nasce tra le nebbie di Ferrara nel 1965, e soltanto dopo qualche anno si avvicina al mare ed alla subacquea; ma dal momento dell'incontro, scatta la scintilla ed il colpo di fulmine, e decide che il mare, i suoi abitanti e la subacquea saranno una parte fondamentale della sua vita.
Dopo un'esperienza di circa un anno e mezzo come guida sul Promontorio di Portofino nel 1999 diventa istruttore subacqueo e Master Scuba Diver Trainer Padi.
Il suo interesse per la scoperta delle creature marine lo porta a documentarsi sugli abitanti del mare e a desiderare di trasmettere quanto ha nel cuore, proponendo corsi di approccio alla biologia marina, volti soprattutto a conoscere le curiosità e peculiarità degli animali marini che il subacqueo incontra sott'acqua.

Ora viaggiare e tuffarsi è ciò che più gli piace.

Organizza crociere, safari, e viaggi subacquei.

E' in grado di gestire l'intero booking per imbarcazioni e diving, ed organizzare spedizioni scientifiche, scrive articoli.

Trovi ulteriori dritte e notizie sui suoi progetti in corso sul sito saraesteve.info

Trovi alcune delle sue immagini inserite anche sul noto sito Underwaterphotography.com

Sara Valla

Sara VallaDQ Avventure subacquee in SudanSara nasce a Parma, dove il mare non c'è... ma il suo cammino la porta a incontrare il mare e la subacquea, e a creare per passione il portale Sublandia.

Ama viaggiare e immergersi, soprattutto dove non c'è confusione..."far from the madding crowd"... in Italia si immerge sempre volentieri nel Promontorio di Portofino, ma ha fatto molte immersioni in Sicilia, soprattutto a Marettimo.

Le sue mete estere preferite sono il Sudan, il Sudafrica, Walea (Indonesia), e Sipadan (Malesia).

Il 10 marzo 2014 esce il suo romanzo "DQ - Avventure subacquee in Sudan" che parla di storie di mare, sotto il mare (ma non solo) e di luoghi dove gli squali danno appuntamento agli uomini.

Francesco Turano

Francesco TuranoFotografo, disegnatore e amante della natura e del mare, Francesco Turano inizia a fotografare sott'acqua, in Mediterraneo, nel 1984. Dall'inizio degli anni novanta le sue immagini appaiono su riviste (Oasis,Bell'Italia, Aqva e molte altre), libri ed enciclopedie e sono premiate in numerosi concorsi fotografici di prestigio (tra cui anche il Festival di Antibes).

Socio di associazioni culturali e promotore di iniziative legate sempre alla promozione del territorio e alla difesa del mare, ha organizzato manifestazioni ed eventi, mostre fotografiche e curato corsi di fotografia naturalistica. Ha inoltre svolto più volte un ruolo importante, in qualità di esperto, nel contesto di alcuni progetti di educazione ambientale.

Autore di pubblicazioni come "Viaggio in fondo allo Stretto ", "Sott'acqua in Mediterraneo" con Gianni Neto ed "Enciclopedia Illustrata degli Invertebrati Marini " con Francesco Costa, dedica oltre 200 ore all'anno all'osservazione diretta e alla ripresa, in ogni condizione, della fauna marina mediterranea; in oltre 20 anni di intensa attività realizza così un archivio di oltre 50.000 immagini subacquee relative al solo Mediterraneo (senza contare le foto realizzate in altri mari).

Per fotografare utilizza sia il sistema Nikonos, del quale è un sostenitore, sia la scafandrata (Nikon F4 in custodia Nexus).

Abile disegnatore, è autore di tavole naturalistiche,fumetti sul mondo sommerso e mappature di siti sommersi. Ha disegnato una gran quantità di fondali del Mediterraneo per conto di diversi diving center, fornendo validi supporti per il turismo subacqueo in Mediterraneo.

Attualmente collabora con diversi siti internet, pubblicando articoli di biologia marina e reportage,nella speranza di informare e divulgare per la salvezza dei nostri ambienti sommersi, oggi in pericolo.

Nel 2007 è uscito il suo grande volume fotografico, dal titolo "Calabria: Mediterraneo sconosciuto". L'opera ha come obiettivo la presentazione della biodiversità della fauna marina dei mari di Calabria attraverso una serie di fotografie subacquee corredate da didascalie.

Mentre sono in preparazione altri libri legati al mare, l'autore è costantemente impegnato in nuovi progetti di educazione all'ambiente e in un costante monitoraggio dei fondali e degli ambienti sommersi del Mediterraneo in generale e dello Stretto di Messina in particolare.

Leggi anche l'intervista di Sublandia a Francesco Turano !

Gionata Maggiora Nenci

Johnny... detto Johnny... lasciamolo raccontare a lui chi è...

"Ho quasi 29 anni anche se sono nato il primo gennaio del 1905 (e su fb cè anche chi mi fa gli auguri e chi me li ha fatti più volte in un anno), il mio indirizzo è a Los Angeles però vivo alle Hawaii e faccio lo spazzacamino di capanne esotiche alle Maldive, sono laureato in Architettura Navale a Genova ma non ho la barca, ho girato un po’ qua e là ma ho paura dell’aereo così mi sposto a cavallo.
Pallanuotista ma non so nuotare, istruttore subacqueo ma le immersioni le faccio tutte in apnea per paura di finire la bombola, ho un’azienda di abbigliamento ma fosse per me l’industria tessile fallirebbe, butto giù qualche schizzo ad occhi chiusi con la matita dell’ikea e c’è ancora chi apprezza i miei lavori…do la massima fiducia a tutti ma non mi fido di nessuno, nemmeno di me stesso; pretendo rispetto anche se sono davvero difficile da sopportare e praticamente impossibile da gestire... e poi vi chiedete perché sottosopra?"

Johnny non è un autore di testi... ma un creatore di idee... è lui che ha realizzato l'idea grafica dalla quale è nata la copertina del libro di Sara, DQ, è lui che ha realizzato il nuovo logo SOTTOSOPRA, lui che ha realizzato le grafiche delle magliette Sublandia e di alcune magliette che abbiamo creato in collaborazione con Don Questo Scuba Apparel, inclusa la maglietta con la grafica del libro.

t-house artistic concept

Alberto D'este

Alberto D'EsteAlberto d'Este non è più con noi, purtroppo, ma restano i suoi articoli e le sue splendide immagini a farci compagnia e ricordarlo.

Aveva iniziato a immergersi durante una vacanza a Cuba e spinto dall'amico Giacomo, aveva preso il brevetto di Open Water. Ad aprile del 2000, con 8 immersioni all'attivo, aveva intrapreso un viaggio in Borneo, Derawan e iniziato viaggi incredibili: Malesia, Indonesia ed Indopacifico erano le sue mete preferite.

Alberto si è tuffato nei mari di tutto il mondo (tra cui, ma non solo Filippine - Sulawesi - Est ed Ovest Borneo -Thailandia - Micronesia - Oman - Marsa Alam- Sharm - Maldive - Cuba - Hounduras - Kenia, ecc.), sempre con la macchina fotografica al proprio fianco. 

Scattare foto era diventata una ossessione, le vacanze erano il secondo lavoro, sempre alla ricerca dell'inquadratura migliore e della foto che rimanesse tra le sue preferite. 

NEWSLETTER - iscriviti!

Il libro... DQ

Le avventure subacquee (e non) di Lore, Maurizio, Marco e tanti altri a bordo di una barca per immersioni nel mar rosso sudanese...

 

Sublandia new logo!