Dimensioni testo

LA STAGIONE DEGLI AMORI all'Acquario di Cattolica

Piccoli cardinali delle MoluccheIl guinness dei primati di riproduzione, assegnato al Cardinale delle
Molucche
, quello più emozionale al Cavalluccio Marino, il più divertente, al pesce Sacchetto.

La natura si risveglia e con l'arrivo della primavera, diventa feconda per molte specie animali (e anche per quelle umane); cambiano i colori e iritmi di nuoto in alcune specie, c'è chi si batte per amore e chi non siconcede mai, chi è monogamo, chi cura il partner con devozione e chi ci lascia le pinne, in natura tutto è lecito.

All'Acquario di Cattolica è iniziato questo periodo molto intenso per la riproduzione di alcune specie che popolano le 70 vasche espositive e le 80 vasche poste nell'area dietro le quinte nello stabulario.

Tra le numerose specie lo spettacolo dell' amore più emozionante e evidente da tutti i visitatori è quello che si presenta in questo periodo davanti alla vasca dei Cavallucci Marini (hippocampus mediterraneo).

La parata nuziale dura qualche settimana; rapide torsioni e lenti movimenti di corteggiamento
dove le code si intrecciano e si avvinghiano, con scambi di tenere effusioni, nuotando verticalmente dal basso verso l'alto. In alcuni esemplari è possibile vedere il marsupio ventrale del maschio che produce
un rigonfiamento utile per ricevere le uova
che la femmina attraverso il suo ovidotto tra qualche giorno gli introdurrà . E sarà proprio lui il maschio che dopo circa 6 settimane di gestazione partorirà i piccoli.
"Lo stato nascente" si riconosce in questa specie dal mutamento di colore della livrea che da bruna arriva a tonalità argentate fino a diventare bianca lattea.
Molto influenzate dalla temperatura primaverile si dimostrano le Seppie mediterranee (sepia officinalis) il cui accoppiamento avviene mediante l'introduzione di spermatofore (involucri contenenti sperma) da parte del maschio nel corpo delle femmina tramite l'ectocolite (tentacolo modificato). Le femmine, a fecondazione avvenuta, depongono centinaia di uova a forma di grappoli neri, simili a quelli d'uva. Dopo un mese si schiuderanno e le piccole seppioline saranno già autonome. In questa specie chi ne paga però le conseguenze è la femmina che dopo aver deposto le uova, muore.

 

Prove d'amore - due squali toro in effusioni pre accoppiamento - Claudio Cangini La più divertente attrazione marina è quella del Pesce Sacchetto (Serranus hepatus) un piccolissimo pesce, che vive rintanato nelle pareti rocciose dei nostri mari, molto timido e riservato che magicamente cambia umore e diventa un ballerino davanti alla femmina che rimane immobile al centro della vasca, lasciandosi circuire dalle sue piroette e delicati morsi.

 

Invece tra le specie marine presenti nelle vasche tropicali, è il Cardinale delle Molucche (Pterapogon kauderni) che si accoppia ciclicamente per tutto l'arco dell'anno e detiene il guinness dei primati
di riproduzione. Si tratta di un piccolo pesce tropicale, dai colori dorati con striature argentee e nere, che però non subisce direttamente l'influenza della primavera mediterranea, infatti periodicamente il
maschio si predispone a fecondare e custodire in bocca le uova che la femmina depone
, fino alla schiusa dei piccoli (circa 30 per covata); il tutto per un periodo che va dai 25/ 30 giorni circa in cui non si alimenta
e difende le larve fino al punto di mangiarle se dovesse sentirsi minacciato. Nelle vasche è possibile ammirare l'ultima nidiata di 30 piccoli .


Tra gli invertebrati presenti c'è anche chi per riprodursi "strobila".Questi interessanti esseri evanescenti sono le Meduse (Aurelia aurita). Il loro ciclo riproduttivo parte da un polipo, che rappresenta la fase vitale volta alla generazione di nuove medusine. Vengono generati circa una ventina di individui attraverso un processo denominato "strobilazione"; quindi da una vaschetta, non più grossa di un secchio, contenente circa un migliaio di polipi, quante medusine possono "venire fuori"!!

Per agevolare le attività riproduttive differenti per ogni specie, l'aspetto fondamentale e ricreare fedelmente il loro habitat, i parametri fisico-chimici delle acque, le scenografie ricche di rocce, di anemoni di mare, di alghe e la giusta alimentazione un mix perfetto che contribuisce al loro adattamento, alla riproduzione e alla loro crescita !


Acquario di Cattolica
Centralino 0541 8371
0541 837430- 339 6512975
http://www.acquariodicattolica.it/

NEWSLETTER - iscriviti!

Il libro... DQ

Le avventure subacquee (e non) di Lore, Maurizio, Marco e tanti altri a bordo di una barca per immersioni nel mar rosso sudanese...

 

Sublandia new logo!